Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

La gestualità

In alcune situazioni, quando ogni più piccolo rumore può creare problemi, ecco che la gestualità diventa  un’importante e pratica alternativa alla voce ed al fischio, ovviamente se il cane si trova nel nostro raggio visivo.

Usando durante l’addestramento  gesti convenzionali, contemporaneamente ai comandi verbali (voce) o acustici (fischio), il cane imparerà pian piano   a reagire anche al solo gesto.

La capacità di reazione puntuale ai soli segnali gestuali presuppone sempre il raggiungimento da parte del soggetto di un alto e consolidato livello educativo e di dressaggio.

 

Alcuni esempi di gesto:

  • braccio alto / seduto;
  • braccio teso verso il basso con indice puntato a terra / qua;
  • braccio destro  aperto / vai verso destra;
  • braccio sinistro aperto / vai verso sinistra;
  • braccio teso in avanti e leggermente in alto/  vai più avanti;
  • braccio che disegna rapidamente un cerchio in alto/fai il giro; (si usa soprattutto nella lestra per far cambiare posizione all’ausiliare).

Autori:

  • Franco Serpentini
  • Stefano Quercetani
  • Aurelio Pase

Collaborano:

  • Carlos Antuñano Diez
  • Mihajlo Hadži-Pavlović
  • Fausto Pezzedaz Trentini
  • Gianluca Petrucci
Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Ponte San Giovanni 36 64100 TERAMO