Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

L'interruzione a comando della seguita

Il cane perfettamente in pugno deve essere in grado di interrompere la seguita a comando. I vantaggi di questa abilità sono del tutto evidenti.

Insegnare al cane a compiere una rinuncia tanto gravosa comporta però per il conduttore un onere in addestramento di  pari grado.

La capacità di dare una risposta immediata all’ordine di interruzione è l’epilogo di un corretto ed equilibrato processo formativo, ma deve essere rigenerata sistematicamente durante l’attività venatoria vera e propria.

Per ottenere questo tipo di prestazione non ci sono strategie di preparazione standard. Tutto rientra nella sfera dell’indole del soggetto e dell’abilità dell’addestratore nel fare le scelte più opportune in base al carattere del cane. 

Pensare di ottenere risposte soddisfacenti usando sistemi di coercizione come il collare d’addestramento può creare un’infinità di problemi poi difficili da eradicare.

 

Autori:

  • Franco Serpentini
  • Stefano Quercetani
  • Aurelio Pase

Collaborano:

  • Carlos Antuñano Diez
  • Mihajlo Hadži-Pavlović
  • Fausto Pezzedaz Trentini
  • Gianluca Petrucci
Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Ponte San Giovanni 36 64100 TERAMO