Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

Il conduttore

Il binomio conduttore – cane limiere  deve esprimere sempre un livello di sinergia altissimo.  

Il conduttore deve essere un esegeta della traccia, che dovrà leggere ed interpretare senza errori nel suo intero, sia per quanto attiene agli indicatori visivi lasciati dall’animale,   sia per quanto esprime il cane durante il lavoro.

L’obiettivo del conduttore  non deve essere solo arrivare sul cinghiale allestrato, ma il compimento del complesso delle operazioni cinegetiche che mettano  l’intero gruppo in condizione di godere del lavoro del cane e di effettuare un intervento nel suo complesso rapido e “pulito”.

Il cane a sua volta deve essere uno specialista, altamente caratterizzato come cane limiere, preciso, discreto e maneggevole. Suo punto di forza è sicuramente la capacità di effettuare bene il “pendolo” una volta centrato l’animale nella lestra. 

La coppia cane-conduttore dev’essere un tutt’uno, indissolubile nella sua funzionalità, come l’impugnatura e la lama in uno stiletto affilato e penetrante.

Autori:

  • Franco Serpentini
  • Stefano Quercetani
  • Aurelio Pase

Collaborano:

  • Carlos Antuñano Diez
  • Mihajlo Hadži-Pavlović
  • Fausto Pezzedaz Trentini
  • Gianluca Petrucci
Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Ponte San Giovanni 36 64100 TERAMO