Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

L'abbattimento

Lo stile di abbattimento è sempre indice della competenza e della “classe” di ciascun tiratore.

In particolare nella girata vanno sempre evitati tiri maldestri o da distanza eccessiva che rischino di ferire il selvatico. 

L’animale deve essere abbattuto sul colpo,   preferibilmente con un solo tiro preciso nelle parti vitali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un maldestro colpo di striscio alla groppa. L’energia scaricata dalla palla sui tessuti ha comunque inferto una grave lesione alla colonna vertebrale. Si noti la rottura del midollo (indicata dalla freccia). Il cinghiale è rimasto paralizzato con il posteriore a terra, lontano e non raggiungibile dall’operatore che ha effettuato l’abbattimento, e con le zanne molto attive.

Autori:

  • Franco Serpentini
  • Stefano Quercetani
  • Aurelio Pase

Collaborano:

  • Carlos Antuñano Diez
  • Mihajlo Hadži-Pavlović
  • Fausto Pezzedaz Trentini
  • Gianluca Petrucci
Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Ponte San Giovanni 36 64100 TERAMO