Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

La tracciatura in braccata

Nella braccata, una volta rilevata la traccia utile e verificato che i cinghiali non siano usciti dall’area di caccia,  è il canettiere che assume il compito di decifrarla, guidando su di essa i propri ausiliari, interpretandone il lavoro, sincronizzandoli, coordinandoli,  correggendoli, aiutandoli là dove cadono in fallo.

In braccata la tracciatura dovrebbe essere sempre un’azione entusiasmante e coinvolgente. Perché lo sia effettivamente, il  canettiere dovrebbe  usare sempre e  solo  equipaggi spettacolari, espressivi,  vocali e sinergici. L’espressività delle singole voci, la musicalità dell’insieme, le pause,  i riattacchi ed infine l’esplosione dell’abbaio a fermo, tutto deve contribuire ad innalzare il livello delle emozioni dell’intera squadra durante questa fase.

 

Autori:

  • Franco Serpentini
  • Stefano Quercetani
  • Aurelio Pase

Collaborano:

  • Carlos Antuñano Diez
  • Mihajlo Hadži-Pavlović
  • Fausto Pezzedaz Trentini
  • Gianluca Petrucci
Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Ponte San Giovanni 36 64100 TERAMO