Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

Il rientro

Il rientro del cane ad azione conclusa deve essere sempre immediato. Alcune razze hanno una predisposizione genetica ad automatizzare l’interruzione della seguita non appena percepiscono di essersi allontanati troppo. Non sappiamo spiegarci come facciano, ma abbiamo verificato più volte di persona il possesso spontaneo di questa capacità in alcuni soggetti a zampa corta da noi  addestrati.

Al rientro del cane, se l’azione di caccia non è definitivamente terminata, il conduttore ha l'obbligo di lanciarlo nuovamente nella rimessa, per assicurarsi che qualche cinghiale non abbia scelto di resistere nel folto. 

Autori:

  • Franco Serpentini
  • Stefano Quercetani
  • Aurelio Pase

Collaborano:

  • Carlos Antuñano Diez
  • Mihajlo Hadži-Pavlović
  • Fausto Pezzedaz Trentini
  • Gianluca Petrucci
Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Ponte San Giovanni 36 64100 TERAMO