Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

La seguita

La seguita prevede le seguenti differenziazioni tipologiche, tante quante sono le tecniche di caccia.

L’espressività della voce  del cane e la sua modulazione sono elementi nello stesso tempo estetici, in quanto ciascuna voce deve contribuire a rendere armonioso l’insieme vocale dell’equipaggio, ma anche comunicativi, poiché mettono in condizione il canettiere di interpretare i comportamenti del selvatico in fuga.

Nella seguita, in particolare, le voci dei cani sono come gli strumenti in un’orchestra. Seguono uno spartito noto, ma ogni esecuzione è una rinnovata  emozione, in fondo mai identica a se stessa.

 

Nella seguita il canettiere perde il suo ruolo da “direttore”  lasciando il suo posto al cinghiale. Il canettiere ha scelto gli strumenti e quale partitura eseguire, ma è  il cinghiale che dirige, è lui che determina con le sue traiettorie, con i suoi “forte” e i suoi  “piano”, la cromaticità del fraseggio, con la sua forza e la sua astuzia, con  la sua leggerezza e la sua evanescenza.

Autori:

  • Franco Serpentini

Collaborano:

Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Quintino Sella 34 13900 BIELLA