Videoenciclopedia della caccia al cinghiale
Videoenciclopedia della caccia al cinghiale

Schemi di braccata

Tipico schema di braccata

Si noti la posizione  strategica della posta inerte, funzione  ricoperta in questo caso dal caposquadra. Le poste frontali sono  posizionate nei punti di valico e tirano frontalmente  per cercare di mantenere gli animali    sempre all’interno della zona di caccia; poiché sparano verso l’interno, devono essere sempre certe che l’impatto finale della palla sia sicuro.

  • omino Blu: caposquadra con funzione di posta inerte
  • omino verde: il canettiere
  • omino giallo: posta in successione
  • tratteggio verde: groviglio

Schema di braccata in media montagna-

Lo scacchiere presenta  aspetti tecnici molto complessi.  La posizione delle poste è solo  apparentemente casuale; la loro collocazione e la rispettiva caratterizzazione richiedono molta competenza da parte del caposquadra.

  • In rosso: poste frontali
  • In celeste: controposte
  • In giallo: poste in serie
  • In blu: caposquadra con funzione di posta inerte
  • tratteggio verde: groviglio
  • tratteggio viola: lestre vecchie
  • tratteggio rosso: lestre nuove
  • puntinato rosso:; dritta di rimessa
  • x rossa con cerchio verde; insogli.

Schema di braccata in collina.

Anche se tra i calanchi è in genere più appropriato  l’utilizzo della girata, non sono poche le squadre che riescono a mantenere su territori simili  standard stilistici alti. Lo schema riporta un’impostazione  sul tratto finale della traccia. Si noti in  primo luogo la ristrettezza territoriale su cui è stato necessario  sistemare lo scacchiere. In questo tipo di impostazione grande rilevanza deve essere data alla sicurezza: chi spara deve farlo con estrema cautela, da distanza ravvicinata e solo contro i terrapieni. Le poste di recupero appaiono qui  più come una seconda linea  sul  ginestraio in alto, che come una vera e propria collocazione di controposte; quella all’estrema destra ha invece una disposizione più tipica. La posta inerte (il caposquadra) ed il canettiere sono posizionati a chiudere la direttrice d’ingresso in zona. 

Autori:

  • Franco Serpentini
  • Stefano Quercetani
  • Aurelio Pase

Collaborano:

  • Carlos Antuñano Diez
  • Mihajlo Hadži-Pavlović
  • Fausto Pezzedaz Trentini
  • Gianluca Petrucci
Ghermire una vita, a qualsiasi specie animale appartenga, è sempre un atto di responsabilità estrema e, o lo si compie con bestiale inconsapevolezza, cosa che non ci rende uomini, o ci si interroga ed allora bisogna darsi risposte profonde.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Franco Serpentini Via Ponte San Giovanni 36 64100 TERAMO